Penne allo Scarpariello

Tutte le mie amiche campane,sicuramente conosceranno il piatto che oggi andremo a preparare.

E gia,’ le sue origini sono legate proprio alla tradizione popolare di questa terra stupenda: la Campania, precisamente ai calzolai. Poiché ” scarpari” vuol dire “calzolai”, nel loro dialetto.

Tempo dietro,questi, lavoravano tutto il giorno,con una piccola pausa per pranzo, ed era usanza loro, mangiare lo scarpariello,piatto veloce,ma appagante e poi tornavano al lavoro.

In origine questa pietanza veniva preparata con gli avanzi del ragù della domenica e con i vari formaggi che ricevevano in baratto ,i calzolai ,per il loro lavoro,in sostituzione dei soldi. Oggi al posto del ragù avanzato,vengono utilizzati i pomodorini.

Nella mia preparazione ho usato i pomodorini del Piennolo del Vesuvio,profumati e dal gusto unico, prodotti dall’ Azienda Agricola Masseria degli Orsi, naturalmente biologici.

Ma andiamo a realizzare questo piatto:

INGREDIENTI:

N. 200 gr di pasta(io penne lisce)

N. 1 vasetto di pomodorini del Piennolo (Masseria degli Orsi)

N. 2 spicchi di aglio

N. Peperoncino fresco q.b.

N. 30 gr.di parmigiano grattugiato

N. 30 gr. di Pecorino grattugiato

N. Basilico fresco q.b.

N.olio extravergine di oliva.q.b.

PREPARAZIONE:

In una padella mettiamo,aglio ,peperoncino ed un paio di cucchiai di olio di oliva. Lasciamo andare qualche minuto ed aggiungiamo i pomodorini,eliminando l’ aglio. Cuociamo una decina di minuti,poi aggiungiamo un paio di foglie di basilico, saliamo e chiudiamo la fiamma.

Cuociamo la pasta in abbondante acqua salata,e prima di scolarla,conserviamo un mestolo di acqua di cottura.

Mettiamo le penne nella padella con i pomodorini e aggiungiamo un cucchiaio di acqua di cottura.Giriamo il tutto, tenendo la fiamma bassa, poi uniamo prima il parmigiano grattugiato e poi il pecorino. Amalgamiamo il tutto ed impiattiamo decorando con altro basilico.

Continuate a seguirmi sui miei canali social:Instagram (acquario_blu),Facebook (cucinavistamarediacquarioblu)per rimanere aggiornati con le ricette.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...