Pizza di scarole

A differenza della Tiella gaetana di scarole,piatto tipico di Gaeta, la mia città, che ha un procedimento più lungo, questa è una pizza veloce che si prepara senza lievitazione e risolve in poco tempo una cena con un ospite inaspettato. Vediamo come prepararla:

Ingredienti:

N. 320 gr. di farina.

N. 1 cucchiaino di lievito istantaneo per torte salate.

N. 150 gr. di acqua tiepida.

N. 1 cucchiaino di sale.

N. 80 ml di olio di semi

N. 1 scarola.

N. 120 gr. di olive di Gaeta.

N. 30 gr. di uva sultanina.

N. 30 gr. di pinoli.

N. 30 gr. di capperi.

Aglio, olio extravergine di oliva q. b

Procedimento :

Mettiamo la farina, il lievito, il sale in una ciotola, aggiungiamo l’ olio di semi e l’acqua tiepida un po’ per volta. Impastiamo e otterremo un panetto liscio e omogeneo. Intanto in una casseruola mettiamo l’ aglio un po’ di olio di oliva, le olive di Gaeta, denocciolate, i pinoli e l’uvetta. Facciamo cuocere qualche minuto e aggiungiamo la scarola, in precedenza lavata.

Facciamo cuocere una decina di minuti saliamo e teniamo a parte. Stendiamo metà dell’impasto, mettiamolo in una teglia da forno con i bordi alti, che avremo oleato, facciamo in modo che la stata aderisca bene ai bordi.

Versiamo la scarola eliminando l’ aglio, livelliamo.

Stendiamo il resto dell’impasto, copriamo la scarola e ribaltiamo la pasta sui bordi in modo da chiudere bene la pizza.

Spennelliamo la superficie con olio di oliva e inforniamo a 200° per 20/25 minuti.

Continuate a seguirmi sui miei canali social: acquario_blu su Instagram e cucinavistamarediacquarioblu su Facebook per rimanere aggiornati sulle mie ricette!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...